Google Analytics: il summit 2013

 In News

Si è svolto a Mountain View l’annuale appuntamento con il Google Analytics Summit, il principale evento, organizzato da Google, con gli annunci relativi alle novità per l’anno a venire.

Ecco il recap degli annunci di quest’anno:

  1. Auto Event Tracking.
    E’ stata aggiunta un nuovo tag all’interno di Google Tag Manager in grado di riconoscere automaticamente un evento (click su pulsante) denominato «Event Listener» e suddiviso in 4 tipologie distinte:
  • Click Listener
  • Form Submit Listener
  • Link Click Listener
  • Timer Listener
  1. Enterprise SLA for Google Tag Manager
    Il Service Level Agreement di Google Analytics Premium verrà esteso anche a Google Tag Manager, rendendo più affidabile la raccolta dei dati e più solida l’infrastruttura utilizzata dai clienti Premium.
  1. Tool to migrate from «classic» analytics to «universal».
    Sarà possibile migrare il proprio account classico di Google Analytics (con tutti i dati storici) al nuovo protocollo di misurazione (Universal Analytics) che attualmente è utilizzabile solo per nuovi account/property.
  2. Management UI&API
    Google Analytics fornisce l’accesso programmatico ai dati di configurazione tramite le Management API.
    Con le Management API è possibile interrogare account, web property e profili, determinare quali segmenti che l’utente ha configurato devono essere considerati e persino recuperare informazioni riguardo agli obiettivi configurati nei profili.
  3. New Acquistion-Behaviour Conversions Report
    Si tratta del restyling della oweview degli ormai ex report sulle fonti di traffico. Vengono gestiti separatamente 3 aspetti fondamentali: l’accesso al sito, il comportamento e le conversioni. In un’unica schermata sono disponibili i dati di tutti i canali.
  4. Unified Segments
    I nuovi segmenti (nuovi? Sono stati annunciati sul blog ufficiale il 16 Luglio..)
    consentono di:
  • Segmentare gli Utenti (e non solo le visite)
  • Creare Cohort Analysis
  • Impostare Segmenti basati su sequenze
  • Selezionare i segmenti da un interfaccia semplice
  1. Audience Data Reporting
    Nuovi report che consentono di visualizzare aspetti demografici, sesso, interessi ed età degli utenti che hanno effettuato accesso al sito. I dati vengono elaborati attraverso i cookie della Rete Display di Google, per questo motivo il codice di tracciamento va aggiornato modificando la chiamata al js (e utilizzare quello relativo a DoubleClick).
  2. Audience Data Within Unified Segments Sono stati annunciati nuovi segmenti basati sui dati presenti nei report Demografici. In questo modo sarà possibile segmentare tutti i report di GA in base ad aspetti specifici degli utenti (per es.: visualizzare gli accessi per fonte di traffico degli utenti con età compresa tra i 18 e i 24 anni).
  3. Big Query + Google Analytics Integration
    Annunciata l’integrazione fra Google Big Query e Google Analytics (solo per clienti Premium). Grazie a Big Query è possibile caricare i dati da diverse fonti ed effettuare richieste su miglia di miliardi di righe. Il servizio ha un costo definito dall’utilizzo (più si usa, più si paga) e sono disponibili degli sconti per chi è già cliente GA Premium.
  4. DoubleClick Campaign Manager + Google Analytics integration
    Annunciata la tanto sospirata integrazione con DCM (l’ex DFA) ma solo per i clienti Premium. Gratuita, anche perché si paga per GAP e per DCM, ci mancherebbe anche che chiedessero altri soldi per l’integrazione..
  5. DCM integration in MultiChannel Funnel
    Grazie all’integrazione di DCM nei Multi Channel Funnel, sarà possibile evidenziare le esposizioni alle ad degli utenti che hanno convertito e  quantificare il valore del display advertising sulla base della revenue generata.
  6. Google Play in Google Analytics
    Saranno disponibili all’interno di GA le attività degli utenti su Google Play relativamente alle proprie App: quante visualizzazioni, quanti download. Questa integrazione è stata studiata per i report relativi alle App, così da comprendere i flussi degli utenti anche prima che effettuino l’accesso.

  7. Analytics Academy
    Nuovi corsi online (tenuti da Justin Cutroni) gratuiti, destinati a tutti gli utilizzatori di Google Analytics. I corsi sono suddivisi in sessioni, a loro volta suddivise in lezioni disponibili online (sono dei video). A fine corse è disponibile un test di verifica (non vincolante).
    La prima sessione è stata attivata l’8 Ottobre è sarà online fino al 30, ci si può iscrivere a questo indirizzo:
    https://analyticsacademy.withgoogle.com
  8. In-Product Help
    Si tratta di una nuova sezione disponibile per tutti i report, all’interno della quale sono presenti un video riassuntivo sul come interpretare i dati presenti nel report e alcuni consigli su come integrare questi dati con le altre metriche e dimensioni presenti nel tool.
Articoli consigliati

Leave a Comment